ORIGINI PRESTIGIOSE

In TN Coopers, crediamo che i migliori vini richiedono una scelta perfetta delle materie prime. Per questa ragione ci approvvigioniamo dei migliori legni reperibili solo in poche e selezionate foreste…

ROVERE FRANCESE

 Quercus Petraea o Sessilis

Certificato PEFC.
Cresce principalmente nelle regioni centrali e nord-orientali della Francia, dove si adatta bene ai terreni argilloso-calcarei e non è molto esigente in termini di luminosità. Questa specie, molto ricercata dalle Tonelerie, è coltivata seguendo l’haute futaie o la normale tecnica ad alta foresta, dove gli alberi sono alti e di buona qualità per l’enologia.
Data la sua struttura a grana fine e l’abbondanza di composti desiderati, è considerato il migliore per le applicazioni enologiche. Con i suoi ellagitannini di alta qualità, è ideale per l’invecchiamento a lungo termine. I tannini morbidi e dolci vengono lentamente rilasciati nel vino grazie alla finezza della sua grana.
TN Coopers sceglie le migliori foreste di:

  • ALLIER


    Il terreno è un l’argilla spessa, silicea e poco fertile. Gli alberi crescono molto lentamente con tronchi alti e drittii. La grana è fine, compatta e leggermente porosa con un l’estrazione di tannino dolce e aromi deliziosi.
    La crescita estremamente verticale dei tronchi, la regolarità e la finezza della sua grana hanno portato le barriques realizzate con rovere di Allier ad essere molto apprezzate sul mercato. Queste cedono sensazioni di morbidezza e di grande ampiezza in bocca, che si sposano bene con il vino durante il processo di maturazione.

  • NEVERS


    L’intero dipartimento è normalmente considerato come la parte centrale della Francia.

    La quercia di Nevers ha generalmente una grana un po’ meno fine di quella di Alleir, ma è di una qualità indiscutibile. Il risultato è una maggiore estrazione dei tannini rispetto al legno a grana molto fine ed una richiesta maggiore tempo di invecchiamento per integrarsi pienamente con il vino.

  • VOSGES

    Questa zona della Francia è vicina al confine nord-est con la Germania. La grana è molto fine e l’estrazione dei tannini è di circa il 6%. Va molto bene per i vini bianchi.

ROVERE AMERICANO

 Quercus Alba

La quercia americana ha guadagnato piu’ recentemente un considerevole consenso nei principali paesi vinicoli. Offre un bel rilascio di aromi, aiuta i vini a perdere la loro astringenza e durezza, caratterizzandosi come uno dei roveri preferiti per l’invecchiamento a breve e lungo termine.
Il legno interagisce armoniosamente con il frutto, offrendo un’ampia varietà di aromi complessi e tannini morbidi e setosi. Il bouquet è leggero, con profumi di legno, chiodi di garofano, tabacco, pane tostato, caffè in chicchi o tostato, combinati con aromi di lampone, mora e uva spina che si integrano con quelli del vitigno stesso.
TN Coopers estrae i suoi legni dalle prestigiose aree di Pennsylvania, Missouri, Kentucky, Ohio e Virginia.

ROVERE EUROPEO

 Quercus Petraea

Questa quercia è accuratamente selezionata dalle foreste nei Carpazi della Romania e dall’Ungheria.
Con la sua grana fine e media, eccelle in un rapido rilascio di componenti tannici e nella cessione di una freschezza aromatica.